Qui nella stanza è già buio ormai
sento che
sono stanchi gli occhi miei.
Lascio cadere la penna sul libro
e poi
tace ormai.
Dentro me l'ansia di vivere
l'ansia di credere
c'è solo cenere.
Restano bacine candide
le mie memorie che
non riesco a scrivere
la casa vuota ormai.
Si proprio ieri ho scoperto che
come un di
per il mondo me ne andai.
Da questa casa una rondine
se ne va
e ora so.
Che c'è lei ansia di vivere
ansia di credere
non solo cenere.
Io senza comprendere
le ho fatto vivere
vent'anni inutili
di giorni stupidi.
Va verso il mondo che aspetta te
prima che
non ho conosciuto ormai.
Va tanta buona fortuna a te
dove sei
non voltarti indietro mai
non voltarti indietro mai
non voltarti indietro mai
non voltarti indietro mai.

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito