Milano, lunedì 6 febbraio, sala Alessi di Palazzo Marino. Al tavolo della presidenza, il sindaco Albertini e il ministro Stanca.
Affetto dalla stessa malattia del Capo, Stanca si lancia nell'esaltazione dei suoi cinque anni di ministero: "L'innovazione non è un discorso da lasciare ai tecnici... Primi in Europa abbiamo varato il codice della pubblica amministrazione digitale, che ha tre obiettivi: semplificare, accrescere la produttività e migliorare il rapporto con i cittadini. Inoltre abbiamo creato una rete per connettere tutti gli uffici della pubblica amministrazione che..." A quel punto il ministro viene sovrastato dal gracchiare di un altoparlante anteguerra: "Si ricorda a tutto il personale di Palazzo Marino che per ragioni di sicurezza tutti i computer devono essere spenti immediatamente".
Tutti i sistemi informativi del Comune di Milano, infatti, giovedì 2 febbraio sono stati bloccati da un virus e bloccati sono rimasti per il resto della settimana, con conseguente impossibilità per i cittadini di accedere ai principali servizi, anagrafe in primis.
Milano vanta d'essere uno dei più avanzati Comuni d'Europa, è fiera di avere come assessore ai servizi civici Giancarlo Martella, docente del Dipartimento d'Informatica dell'Università, esperto in sicurezza.
Secondo dichiarazioni dello stesso Martella, lo spegnimento dei computer è una misura prudenziale, mentre la causa dell'infezione risiede nella cosiddetta password debole.

In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito