'Na bela dona la ries minga a vegnì quand la ciula con't el sò om. 
Una matina la leva sü e la dis: "uè, tel set s'ho sugnà ista nott'? S'erum drè a ciavà e, in cima a l'armadi dela camera de lett', gh'era un negrùn cun t'un ventaj in man e'l sventulava fort e mi sun vegnüda me na mata..."
El mariì e la sua dona se meten d'acord e van a cercà un negher.
Tacàa a'n tzemafer troeven un negrùn grand'e gross e ghe fan l'uferta: cenn'mila franc per sventajà in sü l'armadi quand che lur in dré a ciavà.
El negher ghe dis che va ben e tüc'e tri curen in de la camera de lett'.
El mariì e la mjée tachen a ciulà e'l negher el va dré a sventulà un ventaj in sü l'armadi.
E daghél...e daghél... ma la dona la vegna minga!
Alura la dona la fa'al mariì: " Uè, ti, el sarà minga che te ghé de'nda ti in sü l'armadi e'l negher el ven chì in del lett'?"
El mariì la varda un po svers' ma dopu el dis che'l va ben.
El negher el tira föra un bindelun lunc dumàa me'n matarell' e'l taca a ciulà la dona.
Intant el mariì l'è dré a sventulà el ventaj in sü l'armadi.
Pasà cinc'minut, la dona la sa mett'a vusà me 'na mata e la vegn' me'na troja fujada.
Quant'chi do han finìi, el mariì ven giò da l'armadi e l'varda de travers' al negher
"T'é vist, pirla d'un negher, me sé fà a sventulaa?..."


In questo sito utilizziamo i Cookies per permettervi di usufruire dei servizi e non tracciamo i vostri dati. L'unico caso in cui effettivamente trattiamo vostri dati è se decidete di registrarvi per darci una mano, nel qual caso useremo le informazioni fornite per contattarvi in caso di necessità. Potremmo però distribuire cookie di terze parti (es. Google, youtube o Facebook) per permettervi di cliccare i vari "mi piace" o usufruire di servizi simili. Nel caso in cui non vogliate in nessun modo essere tracciati vi consigliamo di utilizzare la funzione di disabilitazione dei cookies o di anonimizzazione del vostro browser. Per saperne di più di come questo sito usa i cookies: Privacy Policy.

Accetto i Cookies da questo sito